Novara Glocal: la cultura come motore dello sviluppo territoriale

Diotima Society/ novembre 28, 2013/ Diotima Society

[et_pb_section admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_post_title admin_label=”Titolo del Post” global_module=”1338″ title=”on” meta=”on” author=”on” date=”on” categories=”on” comments=”on” featured_image=”on” featured_placement=”below” parallax_effect=”on” parallax_method=”on” text_orientation=”left” text_color=”dark” text_background=”off” text_bg_color=”rgba(255,255,255,0.9)” title_text_color=”#e6332a” title_all_caps=”off” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” title_font=”|on|||” saved_tabs=”all” module_bg_color=”rgba(255,255,255,0)”] [/et_pb_post_title][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” text_font_size=”13″ text_line_height=”1.3em” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

In controtendenza rispetto ai trend economici di questi anni di stagnazione e recessione, le industrie culturali e creative continuano a crescere, come emerge da vari studi, tra cui la recente ricerca realizzata da Fondazione Symbola e UnionCamere, dalla quali si può apprezzare sia l’impatto del comparto sull’economia italiana, che si quantifica nel 4,9% del PIL e nell’impiego del 5,7% degli occupati, sia i trend, che mostrano un costante miglioramento in tutti i macro-settori.
In questo contesto, il Comitato d’amore per Casa Bossi ha individuato nella valorizzazione del monumento progettato da Alessandro Antonelli il punto di partenza di un progetto di innovazione sociale e culturale, che vede in Casa Bossi il centro nevralgico d’incontro e di dialogo tra economia e cultura.
Il workshop fa parte del progetto Sistema Culturale Casa Bossi, che, promosso da Comune di Novara, Comitato d’amore per Casa Bossi, Fondazione Teatro Coccia, ATL Novara, è stato finanziato dai contributi deliberati da Fondazione Cariplo.
L’incontro, che si è tenuto presso la Fondazione Novara Sviluppo ha visto la partecipazione di Diotima Society, che dalla sua nascita contribuisce alla creazione di nodi di aggregazione di conoscenze, valorizzazione del patrimonio intangibile dei territori, incontro tra culture e discipline, con l’obiettivo di generare innovazione e sviluppo sociale, culturale, economico.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]